<
<
Light Works, 1968 to 2017
Inaugurazione:  Giovedì, 27 Settembre 2018 ore: 18:30  -  fino a:  Mercoledì, 19 Dicembre 2018
L’esposizione documenta l’evoluzione e il processo creativo di Keith Sonnier dalle prime opere storiche del 1968 ai lavori più recenti.
Neon Wrapping Incandescent I   1968
NEON WRAPPING INCANDESCENT SERIES
Argon and neon tubes, porcelain fixtures, incandescent bulbs, transformer, 122" to floor x 49 x 7", 102" to bottom of transformer x 49 x 7"

KEITH SONNIER
Light Works, 1968 to 2017

Inaugurazione: giovedì 27 settembre dalle 18.30
Dal 28 settembre al 19 dicembre 2018

Galleria Fumagalli è lieta di annunciare la prima mostra personale dell’artista americano Keith Sonnier, che la galleria rappresenta in esclusiva in Italia da febbraio 2018.  L’esposizione documenta l’evoluzione e il processo creativo dell’artista dalle prime opere storiche del 1968 ai lavori più recenti. Keith Sonnier è tra i primi e più significativi rappresentati di una generazione di artisti che ha dato avvio a un percorso di ricerca radicale in scultura. Dalla fine degli anni ’60, sperimenta con materiali industriali ed effimeri che vanno dal lattice al raso, dagli objets trouvés ai trasmettitori e ai video. Nel 1968, realizza le prime sculture a parete utilizzando la luce a incandescenza, neon e trasformatori, sperimentando col neon configurazioni geometriche e organiche con lo scopo di dare nuova forma alla luce e nuovo significato ai materiali. Keith Sonnier lavora spesso in serie, alcune delle quali ha continuato a sviluppare lungo il corso della sua carriera. Elementi delle prime opere scultoree sperimentali sono spesso riconoscibili in successive installazioni, anche in interventi architettonici su scala monumentale. La mostra “Keith Sonnier. Light Works, 1968 to 2017” presenta una selezione di sculture iconiche dell’artista realizzate in vari periodi della sua carriera, dalle prime serie di fine anni ’60 come Lit Circle Series (1968), Neon Wrapping Incandescent Series (1970) e Sel Series (1978-2003), fino a quelle più recenti, tra le quali Chandelier Series (2006-), Portal Series (2015) e Floating Grid Series (2017). Keith Sonnier utilizza tubi di vetro al neon per creare dimensioni spaziali intrecciando linee, archi e curve di luce e colore che interagiscono con l’architettura circostante.

Seguirà la pubblicazione di un volume esaustivo dedicato all’opera di Keith Sonnier.