<
<
AA.VV.
Sicilia!
8 luglio 2006

Sicilia, 1975, Salvo, Courtesy Antonio Colombo Arte Contemporanea, Milano

Venerdì 8 luglio alle ore 19.30 si inaugura ad Acireale la mostra “Sicilia!”, una ricognizione storica sugli artisti siciliani dal secondo dopoguerra ad oggi.

La mostra verrà allestita negli spazi del Credito Siciliano, per l’occasione ampliati sino a raddoppiare la superficie espositiva, con il restauro del secondo piano del palazzo, nella centralissima Piazza del Duomo. La rassegna, curata da Marco Meneguzzo, comprende quaranta artisti significativi della creatività siciliana, dalla generazione “eroica” dell’immediato dopoguerra, fino ai giovani e giovanissimi, nati nel decennio dei settanta, passando per tutto quel periodo “di mezzo”, rappresentato dagli anni sessanta e settanta, in cui gli artisti siciliani hanno cercato una riconoscibilità internazionale anche attraverso una specie di “diaspora” dalla terra natale.

Per questi motivi, una simile mostra parte dall’assunto critico che l’arte in Sicilia – a partire dal 1945, data-simbolo, ad oggi – abbia vissuto momenti ideali fortemente legati alla diversa “percezione” nel tempo che della Sicilia hanno avuto proprio i suoi intellettuali ed artisti. Sono stati individuati tre momenti-base di questa percezione: la Sicilia “ostentata”, che corrisponde a quelle generazioni che nella loro arte intendevano mostrare i problemi, le peculiarità soprattutto sociali e di costume – dell’isola rispetto al continente; la Sicilia “negata” che appartiene invece a quegli artisti che hanno reputato importante “dimenticare” il proprio genius loci, in favore di un linguaggio internazionale, che in questo modo cancellasse il gap espressivo – e quindi sociale – tra la Sicilia e il resto del mondo intellettuale; e infine, la Sicilia “ritrovata”, che tendenzialmente appartiene alle generazioni di artisti più giovani, i quali pensano – forse in nome di una globalizzazione pervasiva – che si possa tranquillamente essere artisti anche dalla Sicilia, e che i problemi dell’isola non siano dissimili da quelli del resto del mondo.

Gli artisti selezionati sono: Carla Accardi, Cosimo Barna, Angelo Barone, Alessandro Bazan, Davide Bramante, Rosario Bruno, Angelo Candiano, Michele Canzoneri, Carmelo Cappello, Pietro Consagra, Salvatore Cuschera, Francesco De Grandi, Mimmo Di Cesare, Emanuele Diliberto, Fulvio Di Piazza, Nino Franchina, Antonio Freiles, Mimmo Germanà, Piero Gruccione, Renato Guttuso, Emilio Isgrò, Francesco Lauretta, Filippo La Vaccara, Domenico Mangano, Elio Marchegiani, Giuseppe Migneco, Ignazio Moncada, Lia Pasqualino Noto, Vincenzo Nucci, Pino Pinelli, Stefania Romano, Laboratorio Saccardi, Antonio Sanfilippo, Salvatore Scarpitta, Ferdinando Scianna, Turi Simeti, Turi Sottile, Filippo Panseca, Salvo, Paolo Scirpa.

Durante la mostra sarà disposizione gratuita del pubblico un “giornale della mostra”, in formato tabloid, ampiamente illustrato e con le principali informazioni sulla rassegna e sugli artisti.

è previsto per la fine dell’anno un volume, relativo alla mostra, pensato e progettato dalla Fondazione Gruppo Credito Valtellinese ed edito da Silvana Editoriale.
Ad ogni artista sarà dedicata un’ampia sezione monografica, mentre testi del curatore Marco Meneguzzo, dello scrittore Fulvio Abbate e del critico Roberto Baravalle faranno il punto sulla situazione artistica siciliana.

Servizio prenotazioni e visite guidate per scuole e gruppi a cura di Consulta Sicilia www.consultasicilia.com

Informazioni:
Galleria Credito Siciliano
Tel: 095.600.208 | 0957.113.517
e-mail: galleria_acireale@hotmail.com
Ufficio stampa:
Francoise Gilli
Cell: 333-2944877
e-mail: info@progressivartgroup.com

Orari:
Per il mese di Luglio / Agosto:
da Martedì a Venerdì 7.00 / 21.00
Sabato e Domenica 16.00 / 22.00
chiusura Lunedì
Per il mese di Settembre:
da Martedì a Venerdì 1.00 / 13.00 – 17.00 / 21.00
Sabato e Domenica 11.00 / 13.00 – 16.00 / 22.00
chiusura Lunedì