<
<
AGOSTINO BONALUMI, PIETRO CONSAGRA
Una visione astratta. Opere dalla collezione Maria Cernuschi Ghiringhelli
1 dicembre 2017 - 25 febbraio 2018
Consagra man

Una visione astratta. Opere dalla collezione Maria Cernuschi Ghiringhelli
a cura di Ilaria Bonacossa & Francesca Serrati
Museo MAN, Nuoro
1 dicembre 2017 – 25 febbraio 2018

Partendo da alcune opere chiave dell’astrattismo italiano degli anni Trenta, passando per le ricerche percettiviste e preconcettuali degli anni Sessanta, fino all’arte Optical e la Nuova Pittura degli anni Settanta e Ottanta, la mostra Una visione astratta al MAN di Nuoro, ripercorre la storia della collezione di Maria Cernuschi Ghiringhelli – conservata presso il Museo di Villa Croce a Genova. Maria Cernuschi Ghiringhelli è stata una figura unica nel panorama dell’arte italiana tra le due guerre. Considerata la “musa astratta” di Carlo Belli e Osvaldo Licini, all’inizio del 1930 divenne un’appassionata sostenitrice dell’arte astratta italiana e internazionale, riuscendo a intercettare le proposte più innovative con una grande autonomia di giudizio.

In mostra anche opere di Agostino Bonalumi e Pietro Consagra.

Foto: Pietro Consagra, Colloquio col vento, 1962. Courtesy Museo Villa Croce, Genova.