MY30YEARS

By 11 Gennaio 2021 mostre-ongoing

MY30YEARS
Coherency in Diversity

8 mostre | 12 artisti

MY30YEARS
Coherency in Diversity

8 mostre | 12 artisti

Testo

Galleria Fumagalli, storica realtà culturale fondata nel 1971 a Bergamo e co-diretta dal 1991 da Stefano Fumagalli e Annamaria Maggi, che ne assume la piena direzione nel 2007, rivive nel 2021 gli ultimi trent’anni della propria storia proponendo un ricco programma espositivo. Annamaria Maggi ha chiamato a disegnare un percorso unico a puntate, Lóránd Hegyi, critico d’arte, scrittore e curatore ungherese, che negli anni ha diretto importanti musei europei. «Il progetto espositivo individuato da Lóránd Hegyi per la Galleria Fumagalli sarà un progetto davvero unico e originale: nessun intento di fare un riassunto del passato, bensì la volontà di mettere in campo dialoghi e confronti generazionali che potranno attivare nuovi spunti di lettura e sensibilizzare il pubblico a nuove visioni» Annamaria Maggi.

A proposito delle mostre, il curatore spiega: «Il progetto si concentra sui trent’anni di attività di Annamaria Maggi alla Galleria Fumagalli, con l’intento di sottolineare gli elementi significativi dell’orientamento estetico della galleria e della sua coerente visione dell’arte. Non è nostra intenzione offrire né una sommaria presentazione degli ultimi 30 anni, né una documentazione cronologicamente strutturata e filologicamente elaborata dell’attività della Galleria Fumagalli. Alieno da qualsiasi forma di storicizzazione, il progetto intende invece sottolineare il solido e profondo impegno di Annamaria nel perseguire valori estetici basati sull’autenticità, l’empatia, la sensibilità e la sua convinzione della capacità dell’arte di riflettere la totalità delle esperienze umane».

Il ciclo di 8 mostre prevede il coinvolgimento di 12 artisti seguiti o rappresentati dalla Galleria Fumagalli, appartenenti a generazioni e contesti geografici differenti, che rappresentano posizioni e strategie metodologiche diverse, eppure riconducibili ad alcune idee estetiche e concettuali convergenti.
Ogni mostra presenta l’esposizione congiunta dell’opera di 3 artisti, in un confronto serrato su alcuni temi specifici. Ogni artista è coinvolto doppiamente nel ciclo, trovandosi a dialogare con artisti diversi ogni volta.

Visualizza comunicato stampa →

Testo

Galleria Fumagalli, storica realtà culturale fondata nel 1971 a Bergamo e co-diretta dal 1991 da Stefano Fumagalli e Annamaria Maggi, che ne assume la piena direzione nel 2007, rivive nel 2021 gli ultimi trent’anni della propria storia proponendo un ricco programma espositivo. Annamaria Maggi ha chiamato a disegnare un percorso unico a puntate, Lóránd Hegyi, critico d’arte, scrittore e curatore ungherese, che negli anni ha diretto importanti musei europei. «Il progetto espositivo individuato da Lóránd Hegyi per la Galleria Fumagalli sarà un progetto davvero unico e originale: nessun intento di fare un riassunto del passato, bensì la volontà di mettere in campo dialoghi e confronti generazionali che potranno attivare nuovi spunti di lettura e sensibilizzare il pubblico a nuove visioni» Annamaria Maggi.

A proposito delle mostre, il curatore spiega: «Il progetto si concentra sui trent’anni di attività di Annamaria Maggi alla Galleria Fumagalli, con l’intento di sottolineare gli elementi significativi dell’orientamento estetico della galleria e della sua coerente visione dell’arte. Non è nostra intenzione offrire né una sommaria presentazione degli ultimi 30 anni, né una documentazione cronologicamente strutturata e filologicamente elaborata dell’attività della Galleria Fumagalli. Alieno da qualsiasi forma di storicizzazione, il progetto intende invece sottolineare il solido e profondo impegno di Annamaria nel perseguire valori estetici basati sull’autenticità, l’empatia, la sensibilità e la sua convinzione della capacità dell’arte di riflettere la totalità delle esperienze umane».

Il ciclo di 8 mostre prevede il coinvolgimento di 12 artisti seguiti o rappresentati dalla Galleria Fumagalli, appartenenti a generazioni e contesti geografici differenti, che rappresentano posizioni e strategie metodologiche diverse, eppure riconducibili ad alcune idee estetiche e concettuali convergenti.
Ogni mostra presenta l’esposizione congiunta dell’opera di 3 artisti, in un confronto serrato su alcuni temi specifici. Ogni artista è coinvolto doppiamente nel ciclo, trovandosi a dialogare con artisti diversi ogni volta.

Visualizza comunicato stampa →

Mostre

Press

Segno

Marzo-aprile 2021
“Annamaria Maggi. MY30YEARS”

Leggi Articolo  →

Il Giornale dell’Arte

Marzo 2021
“Terzetti per un trentennale”

Leggi Articolo  →

artribune.com

28 febbraio 2021
“La storica Galleria Fumagalli fa 30 anni. Intervista ad Annamaria Maggi”

Leggi Articolo  →

magazine.artland.com

20 febbraio 2021
“Art Curator Interview: Annamaria Maggi. 30 Years with Galleria Fumagalli”

Leggi Articolo  →

Arte

Febbraio 2021
“30 anni di sperimentazioni”

Leggi Articolo  →

Press

Segno

Marzo-aprile 2021
“Annamaria Maggi. MY30YEARS”

Leggi Articolo  →

Il Giornale dell’Arte

Marzo 2021
“Terzetti per un trentennale”

Leggi Articolo  →

artribune.com

28 febbraio 2021
“La storica Galleria Fumagalli fa 30 anni. Intervista ad Annamaria Maggi”

Leggi Articolo  →

magazine.artland.com

20 febbraio 2021
“Art Curator Interview: Annamaria Maggi. 30 Years with Galleria Fumagalli”

Leggi Articolo  →

Arte

Febbraio 2021
“30 anni di sperimentazioni”

Leggi Articolo  →

Intervista

Intervista

Video

Video

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Leave a Reply